I piedi di loto sono un’antica usanza cinese, diffusa sino agli anni Cinquanta, che consisteva nell’avvolgere i piedi delle donne con delle fasce strettissime. Con il tempo le donne non riuscivano più a stare in piedi in quanto gli stessi, non potevano sopportare il peso della donna.

La fasciatura veniva imposta alle bambine di quattro o cinque anni. Si adoperava una bendatura che costringeva tutte le dita, a esclusione dell’alluce, a piegarsi verso la pianta del piede.

 

Nel giro di qualche anno, si ottenevano piccoli piedi arcuati lunghi non più di sette-otto centimetri, che venivano avvolti con delle fasce preziose e chiusi all’interno di scarpine ricamate. Soprattutto nel primo periodo, la pratica causava notevoli sofferenze alle bambine.

Quest’usanza probabilmente cominciò a svilupparsi in Cina tra il Quarto e il Settimo secolo, soprattutto fra le danzatrici e le concubine imperiali. Ma è nel Decimo e nell’Undicesimo secolo, durante la dinastia dei Song (960-1276), che si diffuse maggiormente. In questo periodo i piccoli gigli d’oro cominciarono a essere apprezzati come segno di bellezza ed eleganza femminile.

#1 Piedi di Loto

#2 Pessimo……

#3 Nessun matrimonio

#4 Fotografia

#5 OUCH!

#6 Piedi arricciati

______ Guarda il Video_______
loading...

NO COMMENTS

Leave a Reply